Al Castello

29/08/2011

Eccoci tornati dopo 6 anni in questa pizzeria… come passa il tempo, nè??

Stavolta siamo qui per vari motivi… trattandosi di uno dei lunedì salutistici dei bu, quei due matti partono con calzoncini e scarpe da tennis alla volta di via Riviera: il bu vuole arrivare ad un ristorante di un suo vecchio amico per mangiare un po’ di pesce. Arrivati a destinazione (dopo più di un’ora di camminata) il bu legge il menù e decide di tirare oltre perché troppo caro (per oggi non faccio nomi! prossima volta). Così si trovano ad un bivio: il bu comunica alla bu: “micky: di fronte c’è la casa sul fiume, di là c’è la panarea”. Lei è al telefono con la Ila che le sta raccontando cose di estrema importanza, quindi non fa molto caso al marito che gesticola come un matto per capire dove lei preferisca andare. Data la situazione prende lui una decisione.. si gira verso destra e si prende un “bosco” piendo di sottopassi paurossissimi… Lui è pure offeso perché lei non gli ha dedicato un minuto per decidere dove mangiare (micky anche tu sveglia!). Cammina tu che cammina pure la ranocchia ma la panarea non arriva…. e cammina, cammina, cammina arrivano circa al san matteo e: PANAREA CHIUSA. Ottimo, e ora? La micky mangerebbe anche una pianta, lui non osa parlare… dopo un pensiero assurdo decide di mangiare le cozze in via Indipenza, dove c’è scritto “selezione all’ingresso”. MA MI HAI VISTA? Dice lei.. è vestita con un paio di pinocchietti, scarpe da camminata con pandan di calzine rosa e una camicia strafugna nera…   Micky: se ci vogliono bene, altrimenti andiamo via. mmm… ok…. arriviamo lì: chiuso…. E allora???  E allora mangiamo una pizza dal tipo del kebab lì di fronte?? Ha un tavolino per due proprio vicino alla strada…. NO (dice lui). No, o Giulio o Al Castello.

Ormai i piedi della bu non esistono più: arrivano stremati in piazza (quella di 6 anni fa, la solita piazza che lei chiama piazza castello..) e trovano la pizzeria aperta (strano perché sul bigliettino indicano lunedì chiuso. Si siedono come due disperati, la pizzeria è piena rasa, ormai sono le 9 passate, ordinano due pizze speciali, una bufalina e una monte bianco, due birre medie e aspettano con ansia l’arrivo dei due piatti. Divorano le pizze come dei denutriti e si alzano appena terminate per tornare a casa…… Dall’inizio della passeggiata a quando si sono seduti al tavolo sono passati circa 12 km, sono matti… il bu dice che prima o poi vorrà arrivare da Mariano, quindi micky forza e coraggio, per ora c’è ancora caldo, quando arriverà il freschino autunnale/invernale vedi te fin dove ti porta!

———————————————————————————————————–

7/04/2005

I bu decidono i dedicarsi una pizza a settimana. Così oggi finiscono qui, nella piazza che la micky chiama piazza Castello da una vita ma che con piazza Castello non c’entra nulla! Però che stranezza.. il cinema una volta si chiamava così e la pizzeria di stasera anche.. boh?

Comunque: il ciclo-pizza prevede possibilmente pizze sempre diverse. Oggi ordiniamo.. micky pizza bufala e albe pizza zola e salsiccia, speciali entrambe.

Il voto è molto buono.

Questa voce è stata pubblicata in ristoranti e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.